Vai direttamente al contenuto

SBS

Servitzios Bibliograficos Sardos

Servitzios Bibliograficos Sardos
     
  
Password ismentigada?
Abònadi como!

Petalie

romanzo popolare sardo-piemontese
Petalie - Maria Antonietta Macciocu, Donatella Moreschi, Mediando (2011)

Autore/es Maria Antonietta Macciocu
Donatella Moreschi
Editore Mediando
Editzione Sassari, Abrile 2011
Pàginas 456
Collana Narrativa
Genia Narrativa
Suportu Pabìru 
Prèsu € 19,00
Limba de publicatzione Italianu

  Àteros piessignos

S'òpera

Riordinando un cassetto zeppo di cianfrusaglie, a Sibilla era venuta in mano una scatola dimenticata e arrivata lì chissà come: Petalia di Tokalon, la cipria miracolosa dei suoi primi anni di ragazza.
Aprendola e aspirando il profumo di quel che rimaneva, era stata invasa da un´ondata di ricordi: quei maldestri tentativi di seduzione, in casa di Micol, col bel vestito salvia invidia delle amiche, le scarpe col tacco, le calze di seta; il giorno in cui aveva osato rischiare e ne aveva comprata una confezione che teneva nascosta tra i libri, sperando che non cadesse nelle mani di Rosa, che giudicava peccaminoso ogni tipo di trucco e annusava tutt´intorno, non riuscendo a spiegarsi quell´odore pervasivo; la nostalgia che ne aveva avuto a Roma, dove non riusciva a trovarla, e doveva accontentarsi di quella di Grazia, molto più spessa e dozzinale.
Tutte cose che le risvegliavano il desiderio di farsi bella, di impreziosire il suo viso troppo acqua e sapone. Subito accompagnate dal pensiero che certo, sua suocera, quella marca raffinata di cipria non la conosceva, anzi che di cipria, nella sua vita di sacrifici, non ne aveva mai usata.

 
Cumintzu de pàgina   Stampa Imprenta custa pàgina   Condividi Cundividi
Servitzios Bibliograficos Sardos