Vai direttamente al contenuto

SBS

Servizi Bibliografici Sardegna

Servizi Bibliografici Sardegna
     
  
Password dimenticata?
Abbonati ora!

Carta de Sardinia

carta costituzionale dello Stato di Sardegna
Carta de Sardinia - Raffaele Melis Pilloni, NOR (2016)

La Carta de Sardinia è unŽattenta e completa proposta per una nuova Costituzione che svolga un ruolo di guida verso la creazione e il riconoscimento della realtà istituzionale sovrana e indipendente auspicata con forza dal popolo sardo: lo Stato di Sardegna.

Autore/i Raffaele Melis Pilloni
Editore NOR
Edizione Ghilarza, Aprile 2016
Pagine 80
Collana Paperis, n° 1
Genere Saggistica
Supporto Cartaceo 
Prezzo € 8,00
Introduzione Raffaele Melis Pilloni
Lingua di pubblicazione italiano

  Maggiori informazioni

L'opera

Fino al 1848, la Sardegna era formalmente uno Stato sovrano e indipendente. In seguito alla formazione del Regno dŽItalia, lŽIsola è stata inglobata nella nuova entità istituzionale senza alcuna considerazione del suo particolare status giuridico, dando avvio a un secolare percorso di sopraffazioni, sfruttamento e totale trascuratezza del destino dei suoi abitanti.
Oggi più che mai la scarsa attenzione dello Stato Italiano nei confronti dei Sardi ha condotto a una situazione economica disastrosa, con nessuna prospettiva di miglioramento e con i giovani, ormai senza speranza, costretti ad abbandonare la propria terra per potersi costruire un domani.
La Carta de Sardinia vuole essere uno strumento che permetta al popolo sardo di rivendicare con forza il rispetto dei suoi diritti fondamentali di Indipendenza e di Sovranità, di manifestare la sua volontà sullŽassetto istituzionale della propria terra e di redigere le norme che devono regolare la sua vita politica, sociale ed economica.
Una Costituzione nuova, concreta, redatta con immancabile perizia giuridica, aperta al confronto e attenta alle esigenze della realtà contemporanea.
Una necessaria riflessione sul concetto di sardità, sul contrastato passato dellŽIsola e sullŽimmagine del futuro che si deve avere la forza di costruire, con la partecipazione e lŽentusiasmo di ogni uomo e donna di Sardegna.
Un punto di partenza imprescindibile per avviare il dibattito che conduca i Sardi ad un obiettivo irrinunciabile della propria storia: la cosciente affermazione della propria identità nazionale e la ricostituzione di una Nazione forte e indipendente.

Il testo, redatto con perizia ed esperienza da un giurista di riconosciuta fama internazionale, inscindibilmente legato alla sua terra, si articola in XVIII sezioni legislative, mirate a definire i principali aspetti che andranno a costituire le basi dellŽamministrazione sociale, politica ed economica dellŽIsola.
Redatto sapientemente nelle forme e nel linguaggio consoni allŽambito giuridico, la trattazione mantiene in ogni punto tutta la sua chiarezza esplicativa, nel rispetto del suo obiettivo primario: il dialogo diretto con tutti gli uomini e le donne di Sardegna.
Al termine della trattazione è possibile inoltre accedere allo Statuto di fondazione del Comitato nazionale per la Sardegna, che opera per il raggiungimento e lŽattuazione del Referendum che restituisca allŽIsola e ai Sardi il pieno controllo del proprio destino.

Inizio pagina   Stampa Stampa questa pagina   e-mail Invia questa pagina   Condividi Condividi
Servizi Bibliografici Sardegna
 
  L'opera