Vai direttamente al contenuto

SBS

Servitzios Bibliograficos Sardos

Servitzios Bibliograficos Sardos
     
  
Password ismentigada?
Abònadi como!

Lingua sarda e liturgia



Lingua sarda e liturgia - Bachisio Bandinu, Antonio Pinna, Raimondo Turtas, Domus de Janas (2008)

L´esperienza bilingue nella pratica religiosa vista come arricchimento spirituale.

Autore/es Bachisio Bandinu
Antonio Pinna
Raimondo Turtas
Editore Domus de Janas
Editzione Selargius, Làmpadas 2008
Pàginas 240
Genia Sagìstica
Suportu Pabìru 
Prèsu € 15,00
Limba de publicatzione

  Àteros piessignos

S'òpera

Ogni popolo ha diritto di parlare con Dio nella propria lingua. Fino a quando Dio non ci parlerà in lingua sarda la sua rivelazione non sarà completa, ma Dio lo farà solo se noi ci rivolgeremo a Lui in sardo. L´inculturazione della fede pone come fondamento di ogni decisione pastorale l´uso delle lingue locali nella liturgia. La preghiera in limba è parola del tempo e nel tempo, appartiene all´immaginario religioso delle genti sarde. Un´esperienza bilingue anche nella pratica religiosa si pone come arricchimento spirituale. Deus ti sarvet Maria chi ses de gratzia prena non corrisponde pienamente a Ave Maria piena di grazie: ciascuna lingua ha una sua identità di suono e senso, uno spirito che dà alla parola la sua intimità particolare.

 
Cumintzu de pàgina   Stampa Imprenta custa pàgina   Condividi Cundividi
Servitzios Bibliograficos Sardos
 
  S'òpera