Vai direttamente al contenuto

SBS

Sardinia Bibliographic Services

Sardinia Bibliographic Services
     
  
Forgotten your password?
Subscribe now!

Non dire di me che ho fuggito il mare...



Non dire di me che ho fuggito il mare... - Alberto Melis, Condaghes (2002)

È il 1944. Quando Matteo e Marta vengono a sapere che gli ebrei di La Spezia sono stati caricati sui treni blindati dai tedeschi,cominciano a porsi delle domande, ma non solo: con l´aiuto di Carola faranno di tutto per salvare almeno una vita, perché chiunque salva una vita – come recita il Talmud ebraico – salva il mondo intero…

Author/s Alberto Melis
Illustrator/s Laura Terracini
Publisher Condaghes
Edition Cagliari, December 2002
Pages 208 (illustrated)
Series Il Trenino Verde, n° 20
Genre Children
Format Paper 
Price € 10,00
Afterword Daniel Vogelmann
Release language Italian

  Further details

The work

È il 1944. Matteo e Marta hanno saputo che gli ebrei di La Spezia sono stati caricati sui treni blindati dai tedeschi, ma non hanno idea di quali saranno la loro destinazione e il loro destino. Lo scopriranno solo sull´Isola di Non, quando la loro nuova amica Carola e un misterioso personaggio che si nasconde in un faro abbandonato riveleranno loro una terribile verità.
Solo allora Matteo e Marta cominceranno a porsi delle domande. Come è possibile che gli ebrei vengano perseguitati e uccisi dai nazisti in tutta Europa? E perché anche ai ragazzi italiani è stato insegnato a odiarli e a disprezzarli?
Matteo e Marta però non si limiteranno a porsi delle domande. E con l´aiuto di Carola faranno di tutto per salvare almeno una vita: perché chiunque salva una vita – come recita il Talmud ebraico – salva il mondo intero…

 
Top of page   Stampa Print this page   Condividi Share
Sardinia Bibliographic Services
 
  The work