Vai direttamente al contenuto

SBS

Sardinia Bibliographic Services

Sardinia Bibliographic Services
     
  
Forgotten your password?
Subscribe now!

Il marketing attorno a noi

Press review | Il Giornale di Sardegna | Wed, 18 October 2006
Bisogna rassegnarsi: il marketing, questo ex-sconosciuto, è ovunque intorno a noi. Presente ovunque, dai tortellini al villaggio vacanze, è stato analizzato nella sua più sofisticata applicazione dalla sociologa Aide Esu e dai suoi collaboratori in un interessante libro edito dalla CUEC: Sardi al Voto-Attori e scelte (collana University Press, pagg.200, €15). La presentazione è stata occasione di incontro fra il mondo accademico, la stampa e alcuni attori della scena politica regionale. La contesa Soru-Pili del 2004, dunque, e una lente di ingrandimento puntata sul comportamento degli elettori sardi e sui meccanismi che l´hanno influenzato. Estremamente stimolante lo studio effettuato col metodo della ricerca sociale, che davvero non trascura nulla e rende visibile ogni dettaglio dei rituali politici: la scelta dei simboli da associare alla comune propaganda fondata sul concetto di identità (per entrambi i candidati, il poco originale nuraghe), o l´assai differente scelta visiva (sovrarappresentato Pili in gigantografie e opuscoli, praticamente assente Soru). Visto che la Sardegna è in assoluto la regione con più alto numero di lettori di quotidiani locali, assume particolare rilevanza l´analisi della stampa sarda durante la campagna elettorale svolta dai giovani ricercatori della Facoltà di Scienze Politiche.
La curatrice Aide Esu è anche responsabile del corso Donne, Politica e Istituzioni. Proprio la prospettiva di genere fa scoprire cose interessanti: ad esempio, il culto della personalità che emerge durante il comizio di Berlusconi, chiamato ad illuminare il suo pupillo Pili. Le donne intervistate affermavano di essere lì po issu, per lui. Curiosamente, dall´analisi della campagna elettorale del neofita (ai tempi) Renato Soru, si ha l´impressione di un sentimento simile, che negli aficionados resiste anche a distanza di due anni e mezzo. Il successo dell´attuale Governatore si è caratterizzato infatti per la sorprendente attrattiva esercitata da caratteristiche personali che altrove avrebbero provocato disastri di immagine, come le celebri pause nei discorsi, i commenti lapidari e la scarsa allegria. Il tutto è stato percepito dall´elettore come segnale di sincerità e necessario decisionismo dopo una stagione politica confusa e stagnante, ed è risultato vincente, anche perchè allora come oggi c´è veramente poco da sorridere. Il libro è di piacevole lettura anche per chi non è un esperto ma magari è appassionato di politica, di strategie comunicative e sociali, insomma di vita civile.

(Francesca Madrigali)

 
Top of page   Stampa Print this page   Condividi Share
Sardinia Bibliographic Services