Vai direttamente al contenuto

SBS

Sardinia Bibliographic Services

Sardinia Bibliographic Services
     
  
Forgotten your password?
Subscribe now!

Storia del mitico Cagliari

Press review | La Nuova Sardegna | Wed, 26 May 2004
E´stato presentato anche alla Fiera del libro di Torino «Cagliari per sempre - La storia di un campionato leggendario», quella della mitica squadra di calcio che negli Anni 70 vince il primo e unico scudetto dell´isola. Il volume mi è capitato per caso tra le mani. Il titolo - come una frase conclusiva di una lettera d´amore un po´ ingenua e demodé - suscita nostalgia. La copertina rossoblù reca sul retro il numero 11 del mitico Riva, e pare la sua maglia, quasi una reliquia, amorevolmente piegata prima di essere riposta nel cassetto.
Si potrebbe obiettare: niente di più ovvio. Invece ad attrarre l´attenzione è proprio questa grafica senza volgari clamori né violenza da stadio, che timidamente pare scusarsi per la vivacità dei colori, ma sono gli originali della squadra e fedelmente devono essere riprodotti per glorificarne la memoria.
Il libro (Aipsa Edizioni, 28 euro) è costruito a quattro mani. Quelle di due impiegati romani poco più che quarantenni, bambini del 1970, anno in cui si incontrano, fanno amicizia, scoprono di amare il «Cagliari». Divengono inseparabili, sognano la Sardegna e il momento in cui potranno approdarvi. Si chiamano Paolo Gabriele e Mauro Giordani e niente su di loro ha potuto il tempo trascorso.
Nelle due foto che accompagnano le note biografiche e che li ritraggono a 11 anni, il primo ha il viso tondo e paffuto, il secondo lungo e scarno, esattamente come oggi. E sorridono, ieri come oggi, quando siedono insieme al tavolo della presentazione, contornati dalle maglie originali del Cagliari, le prime bianche e tenute così a lungo, per scaramanzia, in quanto avevano segnato l´inizio di quei successi che avrebbero portato la squadra allo scudetto. Mauro e Paolo avviano un amarcord senza clamori, col sapore appassionato delle care cose della fanciullezza. Ne conservano integri gli entusiasmi e ricreano l´atmosfera di quegli anni. Anche si commuovono, se ne scusano. Sorprendono e coinvolgono. Chi passa alla Fiera si ferma incuriosito ad ascoltarli. Persino chi, come me, niente sa né capisce di calcio. È un successo e il libro lo sostiene con un intelligente lavoro di ricerca che rende testimonianza di un´epoca. «I giornali raccontano» ripercorrendo in una ineccepibile rassegna stampa (L´informatore del lunedì, Tuttosport, La Gazzetta dello Sport, il Corriere dello Sport e via discorrendo sino all´Intrepido e al Monello) le formazioni, le cronache e i marcatori delle 30 partite disputate dal Cagliari nel campionato 1969/70. E ancora le schede complete dei 16 calciatori di quella rosa e un incredibile numero di reperti, alcuni conservati nel tempo, altri rintracciati frequentando per anni i mercatini di modernariato. Piccolo collezionismo che diventa storia.
Gli album e le «mitiche» figurine Panini, i manifesti, gli stemmi, i libri, l´Almanacco illustrato, l´LP con le radiocronache di Sandro Ciotti, i «dischi folkloristici», le medaglie dedicate a Gigi Riva e ai componenti della squadra compreso il curioso medagliere «Cagliari Mannu» che veniva regalato ai clienti della benzina «Shell». I francobolli, la statuetta in resina e il bambolotto della «Effe bambole Franca» con le sembianze di «Rombo di tuono» Gigi Riva.
Non manca davvero niente. Neanche il ritratto dell´allenatore-filosofo Manlio Scopigno assiso tra i suoi libri; le foto del presidente del «Cagliari Unione Sportiva» Efisio Corrias, del vice Andrea Arrica e del medico sociale Augusto Frongia; e naturalmente tante belle caricature e illustrazioni eseguite dai più noti disegnatori del momento. Il tutto in 144 pagine a colori, animate una per una dalla grafica accattivante. Non poco!

Gavina Ciusa

 
Top of page   Stampa Print this page   Condividi Share
Sardinia Bibliographic Services