Vai direttamente al contenuto

SBS

Sardinia Bibliographic Services

Sardinia Bibliographic Services
     
  
Forgotten your password?
Subscribe now!

Le manie di studenti, professori e bidelli nel nuovo romanzo di Augusto Secchi

Press review | La Nuova Sardegna | Mon, 6 August 2007
Diciamocela tutta: la grande abilità dello scrittore siniscolese Augusto Secchi non è solo saper scrivere i suoi libri con una fluidità che trasforma i capitoli in ciliegie, da divorare uno appresso all´altro, ma soprattutto il fiuto nel cogliere gli aspetti più interessanti della vita. Gli stessi che accomunano tantissime persone e che, messi nero su bianco dopo sapiente elaborazione, catturano inevitabilmente l´interesse dei lettori trasformando ogni opera in un campione di vendite.
Con la sua ultima fatica letteraria, "Rituali scolastici" (edizioni Condaghes), Augusto Secchi si è però superato, fregiandosi della collaborazione del calciatore Gianfranco Zola e consacrando un libro brillante diventato un cult per centinaia di adolescenti, protagonisti del racconto. Ambientato in una scuola media come tante, il libro racconta infatti con micidiale ironia la vita durante le ore di lezione, disegnando personaggi, storie e manie che più autentiche non si può.
Dalla professoressa di matematica che fa venire un infarto agli allievi solo con un colpo di tosse, al professore di artistica un po´ strampalato, alla docente di religione che sgrana il rosario tra le dita meglio del Papa in persona sino ai bidelli "contularjos" sempiternamente impegnati a preparare caffé per tutto il genere umano o sferruzzare tonnellate di lana, il microcosmo che anima "Rituali scolastici" è davvero esilarante. Nonché attualissimo, non facendosi mancare neppure l´agghiacciante giorno dei colloqui, la gita, gli scrutini di fine anno e le interrogazioni più temute, il giorno prima delle quali quantità industriali di nonne "si ammalano" o "muoiono"in circostanze misteriose.
Un capolavoro di ingegno, insomma, l´ultimo libro di Augusto Secchi, che non tralascia argomenti più seri come l´ingerenza talvolta infelice della famiglia sulla scuola e che si conclude agrodolce con un capitolo a sorpresa. Dedicato al suo allievo Gianluca Coronas, del quale rimangono sempre vivi l´effetto e la memoria, "Rituali scolastici" è così diventato una vera chicca, che dopo il successo del libro "I colori dell´assenza" ha riconfermato Secchi scrittore ispirato e di indubbia maestria.

Salvatore Martini


 
The book  
Augusto Secchi

Rituali scolastici


Cagliari, Condaghes
2007, pp. 108, Children
Euro 8,00
Top of page   Stampa Print this page   Condividi Share
Sardinia Bibliographic Services